L’IPOCRISIA DELLE STATISTICHE

Le statistiche non mi sono mai piaciute molto, vista la loro freddezza ed asetticità, anche se è indubitabile la loro utilità, a patto però che si basino su dati corretti.

Correttezza che andrebbe sempre rispettata, soprattutto quando si vogliono rappresentare dati dolorosi, come quelli di questi giorni riguardanti i decessi, i ricoveri ed i nuovi contagi Covid 19.

E’ sotto gli occhi di tutti il fatto che i dati quotidianamente comunicati siano assolutamente non rappresentativi di una realtà ben più ampia.

Il dato sui nuovi contagi dipendono dai tamponi fatti, ad esempio, così come i ricoveri dipendono da quanta gente si decide di far accedere agli ospedali.

Ma a parte questo, quel che è più grave, è che chi doveva controllare e decidere a suo tempo non lo ha fatto. Prima o poi di questo se ne dovrà parlare, seriamente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...